Chiesa di Santa Maria dei Battuti dal 18 dicembre al 10 gennaio 2016

 

MARCELLO CAPORALE

LABIRINTI CROMATICI

 

 

 

 

                                   INAUGURAZIONE

                  Venerdì 18 dicembre 2015 alle ore 18.00

 

 

 

 

 

ORARI DI APERTURA:

Lunedì e Venerdì 15.00-18.00

Sabato e Domenica 10.00-13.00 / 15.00-18.00

25 dicembre chiuso

1 gennaio 15.00-18.00

6 gennaio 10.00-13.00 / 15.00-18.00

 

 

 

Marcello Caporale è nato a Udine nel 1966. Giovanissimo, frequenta vari atelier d’arte e ben presto si fa notare per una pittura orginale - che racconta di mondi interiori - da Renato Civello (anche biografo di Renato Guttuso), Gualtiero Da Vià, Licio Damiani, Aldo Nodari (Catalogo Arte Moderna Mondadori ’95 e ’96), Enzo Santese, Raffaella Cargnelutti, Vito Sutto, Nadia Celi, che scriveranno su quotidiani, settimanali e riviste di settore. Nel 1995 per la qualità del suo lavoro, viene premiato dal Presidente della Provincia di Udine. Lo scrittore Carlo Sgorlon gli ha dedicato un importante saggio. Studia le tecniche calcografiche (suoi lavori sono pubblicati su Catalogo dell’Arte moltiplicata - Mondadori 1996). Inizia a esporre in mostre personali e collettive in Italia e all’estero, in gallerie private e in istituzioni pubbliche. Alla fine degli anni novanta ottiene un grande successo a Roma dove, il critico d’arte Vito Apuleo recensisce la sua mostra su Il Messaggero di Roma. Concorre a numerose manifestazioni d’arte contemporanea come le Fiere d’Arte di Pordenone, Padova, Roma, Bari, Istanbul. È invitato alla Biennale degli artisti del Mediterraneo in Croazia, Mladih 95 presso il Museo Galleria d’Arte Moderna di Rijeka ottenendo la segnalazione speciale della critica, grazie all’interessamento di Berislav Valušek (direttore della Galleria stessa), Genís Cano i Soler (Facoltà di Belle Arti Università di Barcellona), Alenka Pirman (Galleria Škuc Lubiana). Espone a Salisburgo, Parigi e Budapest. Entra a far parte di AURA ( Associazione Artistico Culturale del Friuli Venezia Giulia ) con la quale partecipa a diversi progetti in ambito regionale ed internazionale: “Palazzo delle prigioni” Torre Medievale di Moggio Udinese; Palazzo Frisacco Tolmezzo; nella duecentesca Chiesa di San Francesco in Cividale del Friuli; nel quattrocentesco Palazzo Municipale di Venzone; Abbazia di Rosazzo a Manzano; Chiesa di Sant’Antonio Abate (UD). Nel 2002 la Provincia di Udine gli dedica una importante mostra personale nello spazio ottocentesco della Polveriera Napoleonica a Palmanova (Contrada Foscarini). Dal 2007 inizia una significativa collaborazione con ItaliArts (Artisti Italiani Contemporanei) che lo porta a partecipare a prestigiose manifestazioni internazionali: Cracovia, Copenaghen (2008), Colonia (2010), Monaco (2011), Stoccarda (2012), Sidney (2013), Parigi - ArtParis - (2013). Nello stesso anno viene invitato da AURA a partecipare alla 1a Biennale Internazionale di Pittura, presso la Pinacoteca Galleria d’Arte Moderna “E. De Cillia” (UD). Nel 2014 espone con ItaliArts alla Galleria della Terrazza a Mare di Lignano Sabbiadoro (UD) ed alle mostre internazionali di Vienna (Galleria di Palazzo Sternberg), Praga (Galleria della Cappella Barocca dell’ Ospedale Vecchio) ad Istanbul - 24th International Art Fair, a Barcellona presso la Galleria Art Fusion BCN (dal 2011 gli eventi sono editi da Mondadori e pubblicati su Arte). Espone con AURA alla Polveriera Napoleonica di Palmanova - Contrada Garzoni (UD). Nel 2015 partecipa con ItaliArts alla mostra internazionale di Stoccarda (Galleria del Palazzo Municipale), a Milano (all’interno di “Fabbrica Pensante”) Mostra - Installazione “Feeding The Planet” EXPO.ART. MILAN. 2015. (evento edito Mondadori), all’internazionale d’Arte Sacra all’Abbazia di Sesto al Reghena (PN), all’internazionale di pittura e scultura, Villa Amoretti (TO), alla mostra globale presso il China Corporate United Pavillon CCUP - Milano, nell’ambito di EXPO 2015 (opera premiata - menzione speciale della giuria per l’informale), Galleria Artexpertise (FI), Galleria Artè Primaluce (FE), alla Triennale di Arti Visive di Ferrara (Palazzo Scroffa - opera premiata dalla giuria), all’internazionale ScandinaviaArt - Gallerja Kajava (Helsinki) e Alviks Bibliotek (Stoccolma), ad Hong Kong - Asia Contemporary Art Show, ad Istanbul - 25th International Art Fair. Suoi lavori sono pubblicati sul Catalogo dell’Arte Moderna 2015 - Mondadori. A Gennaio 2016 sarà presente all’XI Biennale Internazionale di Roma e al Xlll° OpenArt - Teatro dei Dioscuri al Quirinale (Roma). Sue opere sono archiviate dal Centro Regionale di Catalogazione e Restauro dei Beni Culturali del Friuli Venezia Giulia ed esposte in permanenza nello storico Palazzo Florio, sede dell’Università degli Studi di Udine e Palazzo Belgrado sede della Provincia di Udine.

Inaugurazione mostra