Ordinanza n.386/2021: Disciplina della circolazione veicolare in occasione della manifestazione denominata “Festa di San Martino” in programma Domenica 14 novembre 2021 a Cividale del Friuli

In occasione della manifestazione denominata “Festa di San Martino”, in programma Domenica 14 novembre 2021 a Cividale del Friuli, che interessa diverse vie e piazze centro storico, con apposita Ordinanza della Polizia Locale della Comunità Orientale del Friuli Orientale n. 386/2021 sono state disposte le seguenti modifiche alla circolazione veicolare.

"Per  ragioni  di  ordine  tecnico, per la salvaguardia della sicurezza della circolazione nonché per prevalenti ragioni di tutela dell’incolumità pubblica:
 
- dalle ore 07.00 alle ore 20.00 del giorno 14.11.2021 l’ISTITUZIONE TEMPORANEA del DIVIETO DI SOSTA con rimozione forzata per tutte le categorie di veicoli (come disposto da Fig. II 74 art. 120, Modello II 3/a Art. 83 e Modello II 6/m Art. 83 DPR 495/92) in Cividale del Friuli (UD)  
su  Via  B.go  di  Ponte,  P.tta  S.  Nicolò,  P.tta  Zorutti,  P.tta  Chiarottini  area  antistante l’ufficio anagrafe,  P.zza  del  Duomo  e  L.go  Boiani, 
eccetto veicoli degli operatori della manifestazione ammessi dall’organizzazione;
 
- dalle ore 07.00 alle ore 20.00 del giorno 14.11.2021 LA SOSPENSIONE TEMPORANEA DELLA CIRCOLAZIONE VEICOLARE (Art. 39 codice della strada – Art.116 lett. a) del Reg. di esecuzione e Attuazione del Nuovo C.d.S. – D.P.R. 16.12.1992 nr. 495 – DIVIETO DI TRANSITO-  Fig.  II.  46)  per  tutte  le  categorie  di  veicoli  in  Cividale  del  Friuli  (UD)  
su  Via  B.go  di Ponte, P.tta S. Nicolò, P.tta Zorutti, P.tta Chiarottini area antistante l’ufficio anagrafe, P.zza  del  Duomo  e  L.go  Boiani, 
eccetto  veicoli  degli  operatori  della  manifestazione  ammessi dall’organizzazione  esclusivamente  per  le operazioni  di  allestimento  iniziale  e  rimozione  finale  delle strutture/propri banchi, veicoli dei residenti frontisti per accedere/uscire dalle autorimesse e per raggiungere aree  non  altrimenti  raggiungibili  solamente  qualora  il  transito  non  comporti  intralcio  alla  manifestazione  e pericolo per l’incolumità pubblica;
 
- nel periodo e nelle aree di cui sopra:
- tutti  gli  allestimenti/strutture  che  verranno  installate  dovranno  essere  posizionate  in  modo  tale  da garantire sempre e comunque la possibilità di transito dei veicoli di soccorso e polizia che dovessero avere la necessità di raggiungere qualunque luogo in qualunque momento;
- tutti  i  veicoli  autorizzati  a  circolare  dovranno  procedere  a  passo  d’uomo  garantendo  la  totale
sicurezza della circolazione stradale e dell’incolumità pubblica;
- i  divieti  e  le  limitazioni  di  cui  sopra  sono  resi  noti  a  mezzo  della  prevista  segnaletica  stradale,  da avvisi e comunicazioni nei modi più opportuni.
 
➢  Per  prevalenti  ragioni  di  tutela  della  pubblica  sicurezza,  è  fatto  obbligo  all’organizzazione  della manifestazione  pubblica  di  attuare,  a  propria  cura  e  spese,  nel  rispetto  delle  indicazioni  fornite  dalla Direttiva del Capo della  Polizia n. 55/OP/0001991/2017/1 del 07.06.2017 e della Prefettura UTG  di Udine con Circolare n. 38361/2017 del 20.06.2017, adeguate misure di “security” e di “safety” per tutta l’area.
 
Nonché il rispetto delle indicazioni fornite dalla Direttiva del Ministero dell’Interno n. 11001/1/110/(10) di data  18.07.2018  relativa  ai  modelli  organizzativi  e  procedurali  per  garantire  alti  livelli  di  sicurezza in occasione di manifestazioni pubbliche.
 
➢  Il  rigoroso  rispetto  di  tutte  le  indicazioni  e  obblighi  in  materia  di  contenimento  e  prevenzione dell’emergenza epidemiologica da COVID – 19 definite dalle vigenti disposizioni nazionali, regionali e comunali.
 
Sono fatti salvi ed impregiudicati i diritti di terzi.
 
L’ORGANIZZAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE, SE DEL CASO IN COLLABORAZIONE CON IL SETTORE TECNICO COMUNALE, E’ INCARICATA DI PROVVEDERE AL POSIZIONAMENTO ED ALLA  SUCCESSIVA  RIMOZIONE  AL  TERMINE  DELLE  TRANSENNE  E  DELLA  SEGNALETICA STRADALE TEMPORANEA

Gli  agenti  della  Forza  Pubblica  e  gli  operatori  del  Corpo  di  Polizia  Locale  della  Comunità  del  Friuli Orientale sono incaricati di far rispettare i contenuti della presente.

I trasgressori saranno puniti, ove il fatto non costituisca reato, ai sensi dell’art. 7 del Decreto Legislativo n. 285/1992.

Il personale del Corpo di Polizia Locale presente sui luoghi potrà, all’esigenza ed in caso di necessità,procedere  direttamente  anche  a  temporanee  modifiche  dei  precetti  definiti  in  questo  provvedimento  allo  scopo  di  garantire  il  regolare  svolgimento  dei  servizi  pubblici  o  per  garantire  il  rispetto  delle vigenti normative nazionali e regionali in materia di prevenzione sanitaria"
 

Il testo completo dell'Ordinanza della Polizia Locale della Comunità Orientale del Friuli Orientale n. 386/2021 è disponibile cliccando qui o sul file in allegato